CHIOSTRO DEI CANONICI

FTAPPARO chiostro.jpg

Accanto all’abside della Cattedrale, esistono ancora i resti del Chiostro del Capitolo dei Canonici. Quest’ultimo comprendeva i sacerdoti che aiutavano il Vescovo per le pratiche religiose e amministrative della diocesi e si riuniva nel Chiostro per prendere decisioni importanti. Probabilmente il Chiostro è contemporaneo, (o poco più tardo), ai campanili della Cattedrale di Warmondo.

I resti sono costituiti da una serie di otto colonnine che sorreggono archi in cotto a tutto sesto. I capitelli, sfaldati dal tempo, sono in stile bizantino, ma conservano poche tracce del motivo decorativo. Originariamente il Chiostro consisteva in un edificio con un porticato, che girava tutto intorno ad un cortile di forma quadrangolare. In mezzo a quest’ultimo sorgeva il pozzo comune. I resti che oggi possiamo vedere appartenevano al lato sud-est; il lato ovest fu distrutto molto probabilmente durante la costruzione del Castello. Il lato sud scomparve molto tempo dopo, infatti era ancora esistente nel 1650, oggi non rimane che il pilastro maestro dell’angolo orientale.